martedì 20 novembre 2012

Librarsi con la danza

Avete mai pensato di danzare con gli uccelli? La stampa francese ha dovuto coniare un nuovo termine per definire lo stile di Luc Petton, coreografo bretone, grande appassionato di ornitologia.

Luc Petton

E' con l'ornitodanza che Petton descrive la fusione tra il mondo degli umani e quello degli animali, in special modo, degli uccelli. 
Il 6 e 7 novembre scorso è stato presentato al Teatro Sociale di Trento il suo nuovo spettacolo intitolato Swan. I protagonisti sono cigni neri e bianchi (in carne ed ossa) che esprimono la loro naturale eleganza insieme a sei ballerine. Non è la classica rivisitazione del celebre balletto Il lago dei cigni ma una reale analisi di come questi due mondi possano vivere a contatto l'uno con l'altro comunicando la stessa lingua, quella del corpo. 





<<Credo che i cigni e i ballerini siano cugini>> sostiene Petton, <<perché entrambi vivono a pieno solo se possono esprimersi con il loro corpo, i primi volando, gli altri danzando. E poi il cigno è simbolo dell'ambivalenza, visto che dentro di sé racchiude aggressività ed eleganza, maschile e femminile, eros e thanatos>>.



Non è la prima volta che il coreografo bretone fonda uno spettacolo  sugli uccelli; nel 2005 mise in scena La confidence des oiseaux (La confidenza degli uccelli, ndr) facendo partecipare uno storno di uccelli selvatici che erano stati recuperati dai nidi caduti ai bordi delle strade.







Al contrario, per Swan, Petton ha sottoposto sia i cigni che le ballerine ad un training lungo due anni: 

<< Seguendo la teoria dell'imprinting di Konrad Lorenz, secondo cui l'uomo può legare a sé alcuni tipi di uccelli, cigni compresi, se è il primo essere animato che questi incontrano al momento della nascita, nell'estate del 2010 mi sono fatto dare alcune uova d cigno dallo zoo di Parigi e ho aspettato che si schiudessero. Poi ho fatto interagire i piccoli pennuti con le mie ballerine, che ogni giorno andavano a dargli da mangiare, giocavano con loro e ne studiavano i movimenti>> afferma il coreografo. 

Manuela Binaghi ha intervistato il coreografo Petton.

Come interagiscono le danzatrici e i cigni? << Le ballerine sono all'ascolto dei cigni, che non hanno solo un posto decorativo, ma artistico, vivo. Al centro del progetto c'è la relazione tra uomini e animali, non l'ego delle danzatrici. Le mie "étoiles" hanno vissuto con gli uccelli nella stessa casa: e sono particolari, brave, amano  questo genere di lavoro che è un avventura fisica straordinaria, provata in teatro e all'aria aperta, al freddo e al caldo>>. 




Aveva annunciato il nuovo spettacolo al Théâtre de Chaillot coi pipistrelli, poi ha cambiato idea e ha optato per altri volatili, le gru. Come mai? << Motivi di produzione, l'utilizzo dei pipistrelli richiede un impegno troppo grande. Ma non o abbandonato l'idea, l'ho solo rinviata. La gru è l'uccello più grande che esiste, originario del nord del Giappone e della Cina, e durante la parata nuziale danza veramente, fa delle reverenze e degli inchini. Debutteremo all'inizio del 2015>>. 

Non temete qualche protesta da parte degli animalisti? << No, siamo in regola con le leggi europee che tutelano gli animali>>. 




Qui potete visionare un video in lingua inglese in cui vengono spiegati i vari punti della tecnica promossa da Petton. 



Vi piace l'idea venuta a questo coreografo francese? Mi piacerebbe molto assistere ad un suo spettacolo.
Ditemi le vostre opinioni in merito!



La Pinta*

6 commenti:

Smilingischic ha detto...

Davvero inusuale... e sicuramente bello da vedersi dal vivo! )

Eleonora Fileccia ha detto...

Un post davvero interessantissimo, mai vista una cosa simile.....ma l'arte si sa, nn conosce limiti. Complimenti <3
www.thechicpest.blogspot.it

Elena Pititto ha detto...

Particolare davvero! : ) E' la prima volta che sento una cosa simile! :*

Penelope ha detto...

Wooow! Senza dubbio è un'idea originale, mi piace l'idea di mettere insieme ballerine e cigni, il contrasto è forte ma allo stesso tempo armonico!! :)
Piacerebbe anche a me vedere un suo spettacolo!


Greta

NEW POST!

IL FILO DI PENELOPE BLOG
FACEBOOK
TWITTER
BLOGLOVIN

Maryfashion ha detto...

molto suggestivo e artistico...mai visto una cosa così bella!!! Grazie Giulia per questo post! Come sempre i tuoi post sono all'avanguardia ;)
Baci
The window of Maryfashion

Giusy Manzella ha detto...

Mi piacerebbe vederlo dal vivo uno spettacolo del genere! secondo me sarà davvero una cosa emozionante!!!

NEW IN
http://www.cheapandglamour.com/2012/11/new-in-ipad-cover-by-coolskins.html