lunedì 3 dicembre 2012

Un tocco di Nyman

Finalmente dopo tanti anni avrò la possibilità di vedere e per lo più ascoltare uno dei miei compositori preferiti: Michael Nyman.


Vi chiederete: "Chi è costui"? Se vi dico Lezioni di piano vi viene in mente qualcosa? Sono opere sue le stupende musiche che fanno da cornice a questo bellissimo film del 1993 diretto da Jane Campion con una fantastica Holly Hunter. 
Domani sera Michael Nyman farà un concerto in uno dei Teatri della mia città, Palermo. Dire che sono emozionata è poco. Ascolto le sue composizioni da quando avevo 15 anni e non vi nascondo che mi piacerebbe molto montare una coreografia sulle note di una sua musica (ho già utilizzato un suo lavoro per un sfilata)!
Più che come solista, Nyman è diventato celebre come creatore di colonne sonore per film stupendi come Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante, pellicola del 1989 con Hellen Mirren. 
Oltre che essere un grande musicista, Nyman è anche un esperto di fotografia e videoarte e proprio da queste due grandi passioni è nato Cine Opera, uno spettacolo che il compositore - filmaker porta in varie città italiane in questi giorni e una tra queste è proprio Palermo. 
Le sue più famose composizioni accompagnano la proiezioni di 50 video girati dal musicista in 15 anni. 
Stefania Cubello lo ha intervista per il settimanale D.



Da compositore a regista: trova stimolante il cinema? 
<<Comporre resta la mia la mia attività principale. La regia può essere un aspetto complementare, un modo per usare in modo diverso la musica. Coinvolge altri sensi, stimola varie parti del cervello. Sono un privilegiato, ho avuto la fortuna di lavorare con grandi registi, ma ad un certo punto mi sono chiesto se volessi trovare la mia indipendenza. Fare foto e video mi da una libertà nuova, mi diverte: ho scoperto di avere un occhio personale>>.



Cosa le piace fissare con la sua videocamera? 
<<Situazioni casuali di vita quotidiana dove cerco di cogliere la straordinarietà. Ho un approccio documentaristico, non i sono copioni o attori nei video, esco di casa e filmo ciò che mi colpisce, anche uno shooting di moda con casalinghe a Città del Messico - dove vivo - o la ripetitività di gesti, volti, gente. Sarò presuntuoso, ma m'hanno detto che il mio stile ricorda i fratelli Lumière che riprendevano i treni alla stazione di Parigi>>.

Il suo regista preferito e il film più visto? 
<<Amo Hitchocock, Tartovski, Fellini, Allen, "Quarto potere". Ho sonorizzato al piano "A proposito di Nizza" di J. Vigo e L'uomo con la macchina da presa di D. Vertov>>.

Com'è comporre musica per un proprio film? 
<<E' facile, veloce: prendo brani dalla mia libreria di iTunes. Un regista ci mette 3 mesi a trovare la colonna sonora sbagliata; io, 30 secondi per quella giusta>>. 



Come vi sembra quest'artista? Vi piacciono le sue composizioni? Non vedo l'ora di sentirlo dal vivo *_* 
Tra le altre cose adoro la montatura dei suoi occhiali!! Mi ricorda la moda inizio '900 :D 


La Pinta*

3 commenti:

Veronica ha detto...

Davverointeressante! colgo l'occasione per invitare te e le tue follower al concorso del mio blog Divina http://www.divinabagandbijoux.blogspot.it/2012/12/cosa-si-nasconde-nel-carrello-di-divina.html vi aspetto !

nella ha detto...

Cara amica ,metaforicamente porta anche me con te...
Grande compositore, grande persona e soprattutto umanamente uomo!
Un bacio!

CoolFahionStyle ha detto...

Davvero vai a sentirlo??
Che meravigliaaaa!!!

ottimo post tesoro, questo uomo è un grande!!

*KiSsEsS*
CoolFashionStyle